Primario Veduta Mamma per latte munto tanto scoparci fra

Mamma latte

Mamma per latte munto 18450

Sono di famiglia tradizionalista e anche io legata molto alle tradizioni, e molto chiusa di carattere, eppure sono socievole e cerco di portare innovazione nelle cose che faccio, dal vino al cibo passando per la musica. Mio padre era un buon uomo ma non era abituato a stare da solo e soprattutto non era abituato a cavarsela con la casa e con me. Aveva bisogno di una donna per fare tutto. Venne ad abitare con noi dopo circa un anno, e si sposarono che non era trascorso molto tempo, in occasione del mio nono compleanno. Anche se alcuni del paese mi dicevano che mio padre aveva fatto bene, che non poteva rimanere solo. A me in realtà non dispiacque che Maria prese il posto di mamma nel letto con papà, perché Maria puliva casa e cucinava, faceva trovare sempre pulito e il pranzo pronto, e mi trattava sempre bene, giocando con me. In paese si malignava che si erano sposati perché lei era incinta, e dopo pochi mesi nacque una bambina, che chiamarono Francesca. Con Francesca avevo poco a che fare, Maria pensava a tutto. Maria era bella, mi trattava bene e cucinava cose che sapeva mi piacessero.

Individualitа ero sempre arrapato ed il costruito di vederla allattare non faceva differente che aumentare le mie fantasie. Il fatto che anche io venissi alimentato da lei, faceva venire una aviditа di fare sesso sia a me che a Pamela. A Pamela piaceva vedermi che succhiavo, che tiravo il suo capezzolo e le facevo accedere dei piaceri incontrollati. Col passare del tempo la mia fantasia sui suoi seni che da una quarta copioso erano passati ad una sesta, continuavano a crescere e vedevo che addirittura lei continuava ad eccitarsi quando me li gustavo. Feci in modo affinché mio figlio rimanesse coi miei genitori e feci vestire la mia bella tettona Pamela con una minigonna da collegiale a quadri rossi e neri, lunga fino metà coscia e sotto, data la stagione incerta, dei collant neri velati, anzi velatissimi, con un effetto molto arrapante. Dato che avevamo già cominciato a bere qualcosa ancor prima di uscire, la convinsi ad indossare quei collant col reggicalze amalgamato, che sanno tanto di troia , molto eccitanti, e pratici.

Mi godevo la splendida visione e appresso correvo in bagno a segarmi sognando di essere io attaccato alle poppe di mamma a suggerle il bianco. Una di queste sere andai in bagno a recuperare della carta igienica avendo finito il rotolo che avevo in camera per queste necessità notturne e fui attratto da lamenti sessuali provenienti dalla stanza dei miei, la porta non era chiusa, quindi si sentivano molto bene. Praticamente, senza nemmeno rendermene conto, avevo tirato fuori il cazzo e me lo stavo menando ascoltando i miei scopare. Un baleno prima di venire corsi in gabinetto a scaricare tutta la mia delizia nel water.

Affinché ci crediate o meno, molti uomini lo apprezzano. Un terzo del eroe ha riportato di aver avuto fantasie sessuali concernenti il latte umano, almeno una volta nella vita. Queste fantasie possono essere molto diverse fra esse. Alcune persone immaginano di berlo, cioи sognano letteralmente di succhiarlo dal baia di una donna. Come tutti gli interessi sessuali che sono fuori dal comune, la maggior parte di chi la ritiene una pratica davvero notevole eccitante tende a tenerlo per sé; tuttavia, una minoranza di queste persone la mette in pratica. Ad oggi, infatti, esistono numerosi siti per la pratica del adult breastfeeding lett.